Home»'E Ricette»Crostata con ricotta e amaretti

Crostata con ricotta e amaretti

0
Condividi
Pinterest Google+

Come realizzare la ricetta della crostata con ricotta e amaretti? Scopriamolo con i consigli della redazione!

Ringraziamo, per la ricetta, la nostra carissima Roberta e le sue ”Dolci Evasioni (QUI IL SUO BLOG!) 🙂

Per realizzare la base della pasta frolla

  • 500 g. di farina
  • 4 tuorli
  • Q.b. di albumi
  • 200 g. di zucchero
  • 250 g. di burro freddo
  • Scorza di un limone grattugiata
  • 1 pizzico di sale
  • 1 bustina di lievito per dolci

[Le dosi sono leggermente abbondanti però con l’avanzo potresti realizzare dei simpatici biscottini]

Per realizzare il ripieno di ricotta

  • 550 g. di ricotta vaccina asciutta
  • Albumi rimanenti dalla base
  • Qualche goccia di succo di limone
  • 150 g. di amaretti tritati
  • 150 g. di cioccolato fondente tritato grossolanamente
  • 200 g. di zucchero
  • 2 cucchiai rasi di amido di mais (maizena)
  • Q.b. di pasta di arancia o clementini/mandarini  (fatta da me) 

Per decorare la nostra crostata con ricotta e amaretti possiamo utilizzare scorzette di arancia candite, qualche mandorla, una ciliegia candita e zucchero a velo.

Procediamo con la realizzazione della nostra crostata con ricotta e amaretti

Mettiamo in planetaria la farina con l’aggiunta della scorza di limone, del burro a pezzettini e iniziamo a realizzare la base della pasta frolla. Aggiungiamo anche lo zucchero, il lievito e un pizzico di sale e iniziamo a girare il tutto per il tempo necessario ad ottenere un impasto compatto e uniforme.
Inserire i tuorli e riattivare la planetaria. Se serve, inserire un po’ di albume quanto ne basta ad agglomerare l’impasto. Appena  si  forma un composto legato e sodo, prelevarlo e passarlo sul tagliere. Ricordo, comunque, che la pasta frolla va impastata il meno possibile, per evitare la formazione del glutine e il surriscaldamento del burro, evenienze entrambe negative per questo tipo di lavorazione.

Successivamente…

Crostata con ricotta e amaretti

Iniziamo ad appiattire l’impasto ottenuto e avvolgiamolo con la pellicola per poi farlo riposare in frigo, minimo un’ora finanche un’intera notte. Successivamente, occupiamoci di realizzare il ripieno della nostra crostata con ricotta e amaretti: stemperiamo la ricotta con la pasta di agrumi e lo zucchero previsto, sottraendo un paio di cucchiai. Aggiungiamo gli amaretti sbriciolati, 2 cucchiai di maizena, il cioccolato fondente tritato e mescoliamo il tutto. Montare a neve gli albumi con i due cucchiai di zucchero tenuti da parte e qualche goccia di limone, poi inserirli nel composto di ricotta, girando dal basso verso l’alto per non smontare la massa.

Ci siamo quasi, non manca molto!

 

  • Accendere il forno a 180°.
  • Riprendere dal frigo un po’ piĂą di metĂ  della frolla e manipolarla qualche secondo per ridarle plasticitĂ , poi stenderla col matterello su un foglio di carta forno ad uno spessore di 3/4 mm ed un diametro superiore di qualche cm rispetto la tortiera, in modo da poter formare il bordo e trasferircela dentro, carta forno compresa. Bucherellare tutta la superficie con una forchetta.
  • Riempire il guscio di pasta col ripieno ed infornare nel ripiano centrale a 180° per 15/20’.
  • Trascorso questo tempo, estrarre il dolce e ricoprirlo con le briciole ottenute passando la rimanente frolla, ben fredda, tra le mani infarinate.

E per concludere….

  • Rimettere in forno, abbassando a 170° per altri 20/25’, o fino a quando le briciole cominciano a colorirsi leggermente. Non protrarre oltre la cottura, poichĂ© la frolla indurisce e secca facilmente, perdendo in fragranza, gusto e friabilitĂ .
  • Far raffreddare completamente ed, afferrando i lembi della carta forno, trasferire il dolce sul piatto di servizio (se si  ha la possibilitĂ , conviene farsi aiutare), poi sfilare la carta. inserendo, se necessario, un lungo coltello sotto il fondo, per agevolarne il distacco.
  • Decorare a piacere con zucchero a velo, mandorle con e senza buccia lucidate col miele e scorzette di arancia candite  (Qui  le mie).

Se sei alla ricerca di altre ricette per gustosi Dolci, ti consigliamo di cliccare QUI

Contenuti precedenti

Rigatoni con zucca e salsiccia. La ricetta facile e veloce

Prossimi contenuti

Weekend con sagra della Cerasa Cilentana a Carullo di Acquavella

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.