Home » 'E Ricette » Spaghetti alle vongole veraci. Il segreto di come sgusciarle

Spaghetti alle vongole veraci. Il segreto di come sgusciarle

1
Condividi
Pinterest Google+

Gli spaghetti alle vongole sono uno dei piatti tipici della cucina mediterranea. Sono eccezionali e facilissimi da preparare.

Ingredienti per 4 persone

    • 400 gr di spaghetti
    • 1 kg di vongole veraci
    • 4-5 pomodorini gialli o pachino- facoltativi-
    • mezzo bicchiere di vino bianco secco
    • olio
    • aglio
    • prezzemolo
    • peperoncino
    • sale

Procedimento

Mettete le vongole a spurgare per almeno un’ora in acqua salata, in modo da eliminare la sabbia.

Prendete un capiente tegame e metteteci dentro le vongole ben scolate con 2 spicchi di aglio, del peperoncino e un pò di vino.

Coprite con un coperchio e lasciate andare a fuoco vivace fin quando tutte non si saranno aperte. Ci metteranno una una decina di minuti ad aprirsi tutte. Non fatele cuocere oltre.

Spegnete il fuoco e togliete dal tegame le vongole. Mettetele da parte, quindi filtrate con un passino l’acqua di cottura e raccoglietela in un bicchiere.

Ora potete scegliere se aggiungere o meno il pomodoro. Questa è una scelta puramente soggettiva.

Asciugate il tegame e preparate un soffritto con abbondante olio (almeno 4 cucchiai), aglio e peperoncino. Lasciate andare per qualche minuto fino a che l’aglio non si sarà imbiondito, togliendolo prima che si bruci.

A questo punto aggiungete eventualmente i pomodorini tagliati a spicchi, le vongole e metà del prezzemolo tritato.

Versate a poco a poco l’acqua di cottura precedentemente filtrata, sfumate col vino bianco a fuoco alto e lasciate evaporare per qualche minuto.

Scolate la pasta, che avevate precedentemente messo a cuocere, leggermente al dente e conditela direttamente nella padella con le vongole, tenendo il fuoco basso, e facendo insaporire bene. Se necessario aggiungete altro olio.

Prima di servire, spolverate con l’altra metà del prezzemolo tritato.

Molti sgusciano la maggior parte delle vongole e ne lasciano solo poche col guscio come guarnizione. Il nostro consiglio è quello di tenerle tutte col guscio, il sapore di mare sarà più intenso.

Piccolo consiglio: provate a grattugiare della bottarga a mò di parmigiano sugli spaghetti prima di servirli. Un sapore spettacolare!

Per altre ricette e consigli della nostra food blogger clicca qui

Contenuti precedenti

Tè, noi e Panettone! A Bacoli l'incontro tra sapori e aromi

Prossimi contenuti

Festa della castagna a Sant'Anastasia nel chiostro del convento

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.