Home » Recensioni » Tre Farine, a Caserta un’oasi di classe e gusto

Tre Farine, a Caserta un’oasi di classe e gusto

2
Condividi
Pinterest Google+

 

Locale ricercato, adatto ad ogni tipo di esigenza e clientela, attento al benessere in tavola e nel pernottamento, il Ristorante-Pizzeria Tre Farine a Caserta, offre buon gusto, innovazione e relax.

L’ampia struttura è maestra nell’accoglienza: l’attesa di liste e file non snerva dal momento che al cliente viene offerto un ottimo aperitivo di benvenuto. La celerità, il servizio impeccabile e la qualità portata in tavola, sono il fiore all’occhiello di questo nuovo Food Concept che propone pizze da stile “casertano” digeribilissime che quasi si sciolgono al palato, dal cornicione spesso, ma a portata di boccone. Consigliatissime le versioni gourmet!

Potrete cenare in una sala moderna e ben arredata, oppure accomodati in giardino, godendo di buona musica e di un’area giochi per i bambini!

Anche il Cafè offre occasioni per colazioni, aperitivi, happy hours dall’ampio bouffet che fanno la differenza nella scelta della location…tutto eccellente!

La pizza

 

La rivoluzione di Tre Farine sta nella proposta di tre differenti impasti: Farina Petra, miscela di grano tenero macinato a pietra, coltivato in Italia con sistemi di agricoltura integrato e privo di micotossine, disinfestanti e conservanti; Farina Special, di grano tenero tipo “0”, friabile e dalla massima digeribilità; Farina “0” Roma S, ottenuta dalla macinazione di miscela di grani teneri.

Le portate

I racconti del gusto parlano di avventure racchiuse in un panino bianco o al sesamo, di storielle d’apertura che stuzzicano il palato ed ancora di novelle di primi piatti con pasta fatta in casa e secondi di carne e pesce, arrivando dopo un’insalata consistente, ad un romanzo a lieto fine dato dai numerosi dessert presenti sulla carta.

Contatti Tre Farine

Caserta (CE), in Via Cesare Battisti 46

TF cafè colazione: 07.30 > 10.00 cafè: 07.30 > 24.00

Ristorante pranzo: 12.30 > 15.00 cena: 19.30 > 24.00

Martedì chiuso

Contenuti precedenti

Ristoranti a Capri da scoprire: la recensione del Mammà

Prossimi contenuti

Festa del maiale: a Trentola Ducenta la seconda edizione

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *