Home » 'E Ricette » Dolci » Torrone morbido fatto in casa. La ricetta per i golosi

Torrone morbido fatto in casa. La ricetta per i golosi

0
Condividi
Pinterest Google+

Torrone morbido fatto in casa, la mia ricetta per realizzare un dolcissimo torrone morbido!

Quest’anno non mi sono voluta far mancar nulla per Natale: panettoni a gogò, pandoro, ricciarelli e torrone.

Il torrone morbido fatto in casa è molto molto più buono di un normale torrone comprato e si può inoltre personalizzare usando la frutta secca che più ci piace.

Questa ricetta è basata su quella del torrone morbido ma le dosi non sono proprio le sue, ho messo frutta secca mista, circa 250 gr di mandorle e 100 gr di nocciole, poi le mie noci biologiche, mirtilli rossi disidratati e canditi d’arancio e cedro fatti da me.

Fare il torrone non è difficile ma c’è uno strumento indispensabile per la sua realizzazione: il termometro digitale per pasticceria con il quale misurare la temperatura di miele e sciroppo di zucchero.

Per quanto riguarda l’ostia, se non si riesce a reperire, si può fare il torrone usando della carta forno unta con un po’ d’olio di semi. Io ho il mio negozio di fiducia, un’antica drogheria con arredo di inizio secolo che vende tutto il necessario per realizzare i dolci di Natale.

INGREDIENTI PER UNA PORZIONE DI TORRONE MORBIDO FATTO IN CASA

400 gr di zucchero semolato

260 gr di miele

135 gr di acqua

35 gr di sciroppo di glucosio

65 gr di albume

35 gr di zucchero

750 gr tra nocciole,mandorle, canditi, mirtilli rossi disidratati,noci

vaniglia e buccia di limone

ESECUZIONE:

1) Montare gli albumi ( che devono essere a temperatura ambiente) con i 35 gr di zucchero con gli aromi .

2) Tostare la frutta secca in padella, girando di continuo oppure in forno, aggiungere canditi e mirtilli.

3) Mettere in un pentolino zucchero, acqua e sciroppo di glucosio e in un altro il miele. Portare lo zucchero a 116° e solo allora accendere il fornello del polsonetto del miele.

Per continuare la preparazione dell’impasto clicca qui seguendo passo dopo passo i consigli della nostra food blogger

Contenuti precedenti

In poltrona con lo chef, la buona cucina arriva al cinema

Prossimi contenuti

4 gusti in una sola pizza, le specialità della pizzeria Spicchi d'Autore

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.