Home » 'E Ricette » Risotto con cavolo nero e crema di pecorino sardo

Risotto con cavolo nero e crema di pecorino sardo

1
Condividi
Pinterest Google+

Un piatto vegetariano da preparare in pochi minuti. La ricetta

Il risotto porri cavolo nero e crema di pecorino sardo è un primo piatto vegetariano ma molto saporito, grazie alla base di porri e alla crema di pecorino sardo stagionato.

Per rendere il cavolo nero verde ho usato una particolare tecnica. Leggi nell’articolo.

INGREDIENTI PER 5 PERSONE:

420 gr di riso ribe

12-15 foglie di cavolo nero toscano

1 porro e mezzo

100 gr di pecorino sardo stagionato

50 gr di grana o parmigiano

latte q.b.

1/2 spicchio d’aglio

olio extra vergine d’oliva

una noce di burro

sale pepe nero

sedano, carota, cipolla per il brodo

ESECUZIONE:

1) Pulire il cavolo e sbollentarlo per 3-4 minuti in acqua non salata, scolarlo e metterlo in acqua freddissima; frullarlo con l’aglio schiacciato, olio, pepe nero, dovrà venire una crema.

2) Nel frattempo preparare il brodo : portare a ebollizione l’acqua, unire le verdure a pezzi e far bollire almeno 30 minuti.

3) Affettare il porro e soffriggerlo nell’olio, unire il riso e tostarlo, salare.

4) Aggiungere al riso la crema di cavolo,  cuocere per qualche minuto facendo insaporire.

5) Unire il brodo e portare a cottura.

6) Scaldare il latte col burro, spegnere il fornello e unire i formaggi grattugiati.

7) Servire il risotto con la crema di pecorino e un giro d’olio.

“Questa ricetta ha partecipato al Contest Rice Food Blogger 2016 – Chef Giuseppina Carboni”

Se ti è piaciuta questa ricetta e sei alla ricerca di altre ricette gustose clicca qui

Contenuti precedenti

A Campagna si celebra la festa di Sant’Antonio Abate

Prossimi contenuti

Intervista a Fabio Tammaro: io chef a Verona ma nei miei piatti c'è la storia di Napoli

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.