Home » 'E Ricette » Primi Piatti » Risotto alla rapa rossa con crema di topinambur

Risotto alla rapa rossa con crema di topinambur

0
Condividi
Pinterest Google+

Risotto alla rapa rossa con crema di topinambur, ecco la ricetta Bio per i lettori di Cibiamonapoli

Ingredienti per 2 persone:

160 g di riso interale Bio

1 barbabietola fresca (oppure già cotta) Bio

1 scalogno Bio brodo vegetale q.b.

1 una spruzzata di shoyu Bio

Olio evo q.b.

sale integrale

Semi di papavero q.b.

Qualche foglia di radicchio

Pepe arcobaleno q.b. Bio

INGREDIENTI PER LA CREMA DI TOPINAMBUR: 

200 g di topinambour Bio

1|2 Patata media Bio (già bollita)

1 scalogno Bio

Olio evo Bio

Sale integrale Bio

Brodo vegetale Bio

Prepariamo la vellutata di topinambur:

Laviamo accuratamente il topinambur e facciamolo bollire in abbondante acqua finhè non sarà morbido.

Peliamo il topinambur e tagliamolo a fettine molto sottili.

In una pentola facciamo scaldare un filo d’olio evo, nel quale faremo appassire lo scalogno.

A questo punto, uniamo allo scalogno le fettine di patata (che avremo bollito in precedenza) e il topinambur, accendiamo la fiamma e lasciamo insaporire il tutto per qualche minuto.

Abbassiamo la fiamma, aggiungiamo un bicchiere di brodo vegetale, un pizzico di sale e copriamo la pentola con il coperchio.

Lasciamo stufare per una decina di minuti.

Spegnamo la fiamma, lasciamo riposare il tutto per qualche minuto quindi il tutto fino ad ottenere una vellutata liscia ed omogenea.

risotto rapa rossa

Prepariamo il risotto:

Iniziamo lavando accuratamente la rapa e con il pela patate eliminiamo la buccia.

Tagliamo sottilmente la rapa e facciamola bollire in una pentola con dell’acqua per circa 50 minuti. (durante questo passaggio vi consiglio di utilizzare dei guanti, in quanto il succo di rapa macchia). Una volta che la rapa sarà ben morbida, scoliamola e teniamola da parte.

Tritiamo finemente lo scalogno, quindi mettiamolo in una pentola con un filo d’olio ed un pizzico di sale.

Accendiamo la fiamma e facciamo appassire o scalogno.

Uniamo il riso, dopo averlo cotto per la metà del suo tempo di cottura e  facciamolo insaporire per un paio di minuti.

Sfumiamo con lo shoyu, lasciandolo evaporare, quindi proseguiamo con la cottura del riso bagnandolo con 1 o 2 mestoli di brodo caldo, ogni volta che il brodo si sarà assorbito.

Nel frattempo, frulliamo la rapa nel mixer fino ad ottenere una purea.

Cinque minuti prima di terminare la cottura del riso, aggiungiamo la purea di rapa e mescoliamo il tutto.

Quindi diamo un’abbondante grattugiata di pepe arcobaleno, irroriamo il tutto, con un filo d’olio. Mettiamo il coperchio e lasciamo insaporire per qualche minuto.

A questo punto possiamo impiattare guarnendo il piatto con la vellutata di topinambur, qualche foglia di radicchio e dei semi di papavero.

Se cerchi altre ricette segui la pagina fan “Il gusto e la Salute”

 

Contenuti precedenti

A Somma Vesuviana parte l’evento: Baccalà Food Experience

Prossimi contenuti

In scena la 26°edizione del Premio Filo d’Olio a Solopaca

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.