Home » Siente a me » Perdere peso a Natale. E’ possibile con questo metodo

Perdere peso a Natale. E’ possibile con questo metodo

0
Condividi
Pinterest Google+

Perdere peso a Natale? Basta fare dei semplici calcoli

La settimana di Natale per gli sportivi rappresenta il periodo più difficile da superare.

Come dire no ai roccocò, pastiere, struffoli, cassate e piatti di fritto? Per le feste di Natale, è necessario riuscire a ripristinare il giusto peso corporeo.

Innanzitutto, per correttezza metodologica, è essenziale valutare l’incremento adiposo dopo alcuni giorni di alimentazione normale per evitare sovrastime causate dalla ritenzione idrica e dalla pienezza del tubo digerente.

In questo modo è possibile organizzare con più precisione il dimagrimento senza rischiare di eccedere con la decurtazione calorica.

Supponiamo che un soggetto di 70 chilogrammi (kg), secondo i dati di personaltrainer.it – dopo uno “stop” festivo dall’attività fisica associato alla sovralimentazione indotta dai pranzi e dalle cene natalizi, abbia guadagnato 3kg reali di adipe (rilevati dopo 15 giorni di normalizzazione e ripristino delle abitudini) e che debba dimagrire fino a recuperare la composizione corporea iniziale.

Per raggiungere l’obbiettivo, è anzitutto necessario ricordare che il “dimagrimento ottimale” non supera mai la soglia di 3kg al mese ma, d’altro canto, per essere motivante, non dovrebbe scendere sotto la soglia dei 2kg ogni 30 giorni.

Facciamo due calcoli:

1) Soggetto di 70kg → 2) feste di Natale 24 dicembre: 1 gennaio → 3) incremento ponderale fino a 73kg visualizzati al 15 gennaio → 4) dimagrimento di 3kg programmato entro il 15 febbraio o la fine del medesimo.

In ultimo, ma non meno importante, la stima della quantità di energia da sottrarre a quella normale per ottenere un dimagrimento di circa 3kg in 30 giorni (gg): se è vero che un kg di adipe, non essendo costituito interamente di lipidi ma anche di acqua e altre molecole, equivale a circa 7000 chilocalorie (kcal), nel periodo programmato sarà necessario sottrarre:

7000kcal * 3kg = 21000kcal TOT

…Ovvero…

21000kcal : 30gg = 700kcal/die

Concludendo, se il soggetto di 70-73kg ha un dispendio energetico giornaliero complessivo (metabolismo basale + attività fisica e auspicabili) di 2500kcal TOT (puramente ipotetico), sarebbe necessario mangiasse non più di:

2500kcal/die TOT – 700kcal/die = 1800kcal/die TOT

NB. Un altro metodo valido per calcolare il fabbisogno energetico utile al dimagrimento di circa 3kg mensili è consumare il 70% dell’energia necessaria a mantenere il normopeso; utilizzando il parametro ipotetico sopraindicato

2500kcal/die TOT * 70% = 1750kcal/die TOT

 

Contenuti precedenti

Zuccotto con pandoro e crema zabaione al prosecco

Prossimi contenuti

SfogliateLab: arriva la Sfogliacampanella al gusto panettone!

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *