Home » 'E Ricette » Primi Piatti » Lasagne napoletane, la ricetta in versione light

Lasagne napoletane, la ricetta in versione light

0
Condividi
Pinterest Google+

Le lasagne al ragù vegetale sono un’ottima alternativa per soddisfare anche i gusti più particolari, senza perdere il piacere di godersi un delizioso piatto!

Una ricetta leggera che non vede tra i suoi ingredienti la carne, le uova e una delicata besciamella per chi non gradisce i latticini.

Ingredienti per 6 persone

600 g di lasagne fresche agli spinaci

500 g di carote

600 gr di pomodori da sugo

2 rametti di basilico

Mezzo bicchiere di vino rosso

400 ml di latte di soia

50 ml di olio d’oliva

Farina q.b.

Sale e pepe

PREPARAZIONE

Pulite e lavate le carote, lessatele in acqua salata, scolate senza buttare l’acqua di cottura e tagliatele a dadi.

Lavate i pomodori, sbollentateli rapidamente, pelateli, strizzateli e tagliateli a dadini. Lavate anche le foglie di basilico e tagliatene metà a filetti con le forbici.

Fate rosolare la dadolata di carote con un po’ d’olio, bagnate con il vino e cuocete per 5 minuti unendo poi i pomodori e lasciando cuocere per altri 2/3 minuti.

Aggiungete poi sale, pepe e il basilico a filetti

Nel frattempo preparate la besciamella mescolando in un pentolino il latte di soia con l’olio e la farina mescolando energicamente per evitare la formazione di grumi.

Aggiungete un po’ di sale e mescolando portate a ebollizione, facendo attenzione a lasciare il composto abbastanza fluido.

Ecco pronta una leggerissima e squisita vellutata di besciamella!!

Riportate a bollore l’acqua delle carote e lessatevi le sfoglie di pasta, poi scolatele e adagiatele su un telo pulito ad asciugare.

PER COMPLETARE 

Sistemate uno strato di lasagne sul fondo della teglia, copritela con il sugo preparato con la besciamella, proseguite con un altro strato di lasagne e a seguire con gli altri ingredienti, strato dopo strato, fino ad esaurirli.

Mettete la teglia nel forno caldo a 200° per 20 minuti. Guarnite con foglie di basilico e servite.

Contenuti precedenti

Festival del pomodoro: verso la riscoperta dei sapori della tradizione napoletana.

Prossimi contenuti

Il pandoro fatto in casa? Ecco la ricetta per i nostri lettori

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.