Home » Pariammo » Sagre in Campania: a Terzigno 1° edizione di: “fave e ventresca”

Sagre in Campania: a Terzigno 1° edizione di: “fave e ventresca”

4
Condividi
Pinterest Google+

Sagre in Campania per trascorrere la Pasquetta?

Ancora non hai progetti per Pasquetta? A Terzigno c’è un evento per te! Nella località vesuviana andrà in scena per due giorni (lunedì 17 aprile e martedì 18 aprile) l’evento: “Sagra fave e ventresca”.

Le Sagre in Campania non mancano mai, la manifestazione giunge per la prima volta a Terzigno e sarà allestita nella Parrocchia di Sant’Antonio, situata nel Rione Santa Brigida. Sagra che è stata organizzata dall’associazione “Nuovo Comitato Sant’Antonio”.

La sagra partirà lunedì sera dalle 20 e avrà l’occasione di riunire tutta la comunità terzignese e i cittadini residenti in zone limitrofe, per celebrare e assaggiare le eccellenze locali e di tutto il territorio vesuviano.

Sagre in Campania: il programma ”fave e ventresca”.

Lunedì 17 aprile si esibiranno gruppi folkloristici in cui con canti, balli e tanta musica, accompagneranno le degustazioni di fave, ventresca e vino locale. Mentre martedì 18 aprile ci sarà il grande concerto degli Spaccapaese.

Maggiori Informazioni:

Consultare le pagina Facebook dell’evento cliccando sui seguenti hashtag: #SagraFaveEVentresca e #SantaBrigida, o il sito web del comune di Terzigno nella sezione eventi. Ulteriori informazioni sono disponibili nel sito web del comune di Terzigno a questo link

Come Arrivare:

  • Prendere l’autostrada A3/E45 Napoli – Salerno / Salerno – Reggio Calabria e uscire a Torre Annunziata. Continuare su via Madonna del Principio, via Promiscua e strada provinciale Zabatta, in direzione di Terzigno.
  • Raggiungere l’autostrada A16/E842 Napoli – Canosa / Canosa – Bari e il raccordo A30 Caserta – Salerno e uscire a Palma Campania. Immettersi su strada statale 268 (strada statale del Vesuvio – SS268) e uscire a Terzigno – Comuni Vesuviani. Continuare su via Giuseppe Verdi e strada provinciale Zabatta, in direzione di Terzigno.
Contenuti precedenti

La pastiera napoletana. Il dolce preferito a Pasqua

Prossimi contenuti

Pasqua al Romeo Hotel, ecco il menù

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.