Home » Siente a me » La camorra ritorna a bussare per il pizzo. Chef Parisi: “pensavo che fosse finita”

La camorra ritorna a bussare per il pizzo. Chef Parisi: “pensavo che fosse finita”

0
Condividi
Pinterest Google+

La camorra ritorna a chiedere il pizzo allo chef contadino Pietro Parisi. 

«Il pizzo non lo pago, anzi, ti denuncio» questa la risposta dello chef contadino Pietro Parisi, alla richiesta di pizzo ricevuta dal figlio del boss qualche mese fa al suo ristorante.

Il patron del ristorante «Era Ora» era stato minacciato nel suo locale mentre stava festeggiando il compleanno della figlioletta di appena tre anni.

A distanza di due mesi, sembra che, qualcuno sia ritornato a bussare alla sua “porta”. Da un post su facebook il cuoco contadino riporta: “Pensavo che fosse finita invece no! Il Natale risveglia gli animi...”. Tanti gli attestati di stima e di solidarietà –  “Pietro è il momento di una denuncia vera. C’è tanta gente pronta a starti vicino e lo sai” scrive un utente sul profilo facebook di Parisi.

Contenuti precedenti

A Napoli va di scena la festa più glamour di Natale

Prossimi contenuti

Spumanti per le feste? Ecco quali scegliere

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.