Home » Pariammo » A Cesa il weekend è dedicato ai sapori della tradizione atellana

A Cesa il weekend è dedicato ai sapori della tradizione atellana

0
Condividi
Pinterest Google+

Al via Viaggio dei sapori nella tradizione atellana. Leggi il programma

Sabato 14 gennaio e domenica 15 gennaio a Cesa in provincia di Caserta, weekend dedicato al “Il Viaggio nei sapori e nella tradizione atellana all’ombra della Vite Maritata al Pioppo”.

Evento organizzato dal comune di Cesa e concordato con l’associazione Pro Loco. Nel corso della manifestazione saranno previsti rappresentazioni, degustazioni gratuite, concerti e visite guidate.

Ecco il programma della manifestazione

Sabato 14 gennaio

Ore 11 Arte dell’Asprinio: piantumazione della vite di uva asprinia nella villa comunale, tutelando e promuovendo il tipo di coltura appena citato, in modo da sensibilizzare i viticoltori e salvaguardare i prodotti tipici del territorio.

Ore 15:30 Visite guidate nelle Grotte (cantine asprinie), nelle corti del centro storico e al Palazzo Marchesale, con annesse degustazioni di asprinio, mozzarella di bufala campana e casatielli.

Il tutto accompagnato da rappresentazioni teatrali del gruppo ARTES e musicali del gruppo (Figli di Cibele)

Ore 17 a piazza De Gasperi nella sede della Pro Loco, degustazione dell’Asprinio di Aversa Dop guidata da Sommelier (prenotarsi tramite la mail: prolococesa@libero.it). Una degustazione a scopo didattico dove i Sommelier terranno una lezione sull’Aprinio ai presenti.

Ore 18:30 eventi di Peppe Iannicelli (conduttore e autore televisivo) e concerto di musica popolare del gruppo “Rarecanova” in piazza De Michele con apertura degli stand enogastronomici, che intratterranno il pubblico tra canti, balli e i consueti assaggi.

Domenica 15 gennaio

Ore 10:30 Visita all’alberata aversana d’inverno e degustazioni di Asprinio e dei prodotti tipici, con punto d’incontro e partenza in piazza De Michele. Una visita per conoscere da vicino gli strumenti di coltivazione: Scalillo, Fescina e Vilignatore; fondamentali per produrre il vino asprinio.

A seguire rappresentazioni teatrali del gruppo ARTES e musicali del gruppo (Figli di Cibele). Mentre alle ore 19 Concerto di musica corale nella chiesa di San Cesario Martire in piazza De Michele, a cura dell’associazione musicale e culturale “Giovanni Anfossi”.

Rammentiamo che l’iniziativa è finanziata dalla Regione Campania – Assessorato allo Sviluppo e Promozione del Turismo, in merito al Programma Operativo Complementare (Poc) 2014 – 2020.

Maggiori Informazioni:

Consultare il sito del comune di Cesa, o la pagina Facebook dell’Associazione Pro Loco o contattare tramite mail: prolococesa@libero.it

Come Arrivare:

  • Prendere strada statale 162 (Asse Mediano – SS162) in direzione di Giugliano – Lago Patria e uscire ad Aversa – Melito. Immettersi su strada statale 7 bis (via Appia – SS7bis) fino ad arrivare alla destinazione di Cesa.
  • Raggiungere strada statale 87 NC (SS87NC) e strada provinciale 1 (SP1 alla circumvallazione esterna di Napoli, in direzione di Melito – Scampia. Immettersi su strada statale 162 (Asse Mediano – SS162) uscendo ad Aversa – Melito e su strada statale 7 bis (via Appia – SS7bis) fino ad arrivare a Cesa.
Contenuti precedenti

3Voglie riparte a tutta birra per 4 domeniche

Prossimi contenuti

Tiramisù al limone: l’alternativa “fresca” del classico dolce del buon umore

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.