Home » Pariammo » Sagre » Grande attesa a Cassano Irpino per la sagra della castagna

Grande attesa a Cassano Irpino per la sagra della castagna

1
Condividi
Pinterest Google+

LA SAGRA

Sabato 29 ottobre e domenica 30 ottobre a Cassano Irpino in provincia di Avellino, un grande evento è atteso in città: la sagra della castagna. Manifestazione che si consumerà nel centro storico, esattamente in piazza Vittorio Emanuele III, in cui intermezzi musicali fungeranno da itinerari per accompagnare i visitatori tra gli stand gastronomici.

Mercatini che saranno allestiti al centro della piazza, per consentire il pubblico locale e non di assaggiare le pietanze e i prodotti sfoggiati. Naturalmente per chi fosse interessato può anche acquistare ciò che sarà illustrato, ovvero: maccaronari e fagioli, salsicce alla brace, baccalà, ravioli e orecchiette, carni e peperoni, mogliarielli, maiale alla brace, soffritto, scamorza arrostita, provolone impiccato, caldarroste e dolci di castagne.

Insomma un menu davvero succulento, il quale sarà accompagnato da castagne fresche e secche, da vini locali doc, da salumi e formaggi, da prodotti tipici locali e da prodotti artigianali.

PARCHEGGI E SERVIZI

Non ci saranno neanche problemi per parcheggiare le auto, le quali potranno essere sostate sulle strade di accesso al paese e nel piazzale della piscina. Infine sarà disponibile un servizio di navetta per trasportare le persone all’andata e al ritorno, lungo il percorso: piscina – bivio – via Croce.

COME ARRIVARE

Prendere l’A16 Napoli-Canosa/Canosa-Bari in direzione Monocalzati e uscire ad Avellino Est. Immettersi sulla SS7 (Via Appia) e dirigersi verso Cassano Irpino giungendo a destinazione.

Prendere la SS162 NC (Asse Mediano) in direzione Pomigliano D’Arco e uscire sull’A1 Napoli-Roma in direzione Napoli. Raggiungere l’A16 Napoli-Canosa/Canosa-Bari in direzione Monocalzati e uscire ad Avellino Est. Immettersi sulla SS7 (Via Appia) e dirigersi verso Cassano Irpino.

PAGINA FAN FACEBOOK

Contenuti precedenti

Intervista allo chef Mirko Balzano. Ecco i trucchi per...

Prossimi contenuti

Maccheroni al gratin, un primo borbonico amato dal popolo napoletano

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.