Home » Siente a me » Notizie di cronaca » La nuova scatola per contenere la pizza. L’idea rivoluzionaria di Apple

La nuova scatola per contenere la pizza. L’idea rivoluzionaria di Apple

1
Condividi
Pinterest Google+

Contenitore eco per la pizza. A progettarlo è il manager italiano Francesco Longoni, coinvolto nel team Apple. L’idea è quella di esaltare il sapore della pizza da asporto, portandola direttamente in tavola a casa, come se venisse servita in una classica pizzeria.

Noi italiani, inventori e grandi estimatori della pizza vogliamo mangiarla bene dovunque e comunque. Per questo il manager made in Italy ha pensato a cosa potesse rendere “meno saporita” la pizza da asporto, investendo su un nuovo contenitore da utilizzare per il confezionamento del prodotto amato da grandi e piccini di tutto il mondo.

Rivoluzione nell’asporto della pizza! La scatola che la conterrà  sarà  nuova, rotonda, in materiale ecosostenibile e resistente, con fori sul coperchio per disperdere l’umidità  e anelli concentrici in rilievo sul fondo, per dare aria alla base dell’alimento.

Apple ha deciso di cimentarsi con questa trovata,  preoccupandosi della salute dei propri dipendenti. A quanto pare molti di essi amano la pizza e tendono a consumarla frequentemente. Il mega colosso aziendale si è chiesto come consentire ai lavoratori la degustazione di una pizza alla scrivania, buona, croccante, con proprietà organolettiche intatte. Detto, fatto, è nato il nuovo contenitore da asporto!

Il nuovo brevetto sarà  dunque utilizzato dai dipendenti dell’Apple Park per prendere una pizza nella mensa del campus, ma ben presto l’idea innovativa potrebbe essere trasferita alle normali pizzerie che intendono puntare a gusto e salute. La pizza è la vera delizia del palato mondiale e Apple lo conferma dedicando tempo ed energie ad essa.

La scatola utilizza una soluzione senza ventole per consentire all’aria di circolare attraverso un design ergonomico cilindrico. Gli anelli concentrici diventano soluzione di raffreddamento per oli e grassi in eccesso; la cerniera rigida fra le due parti lascia sollevare il coperchio con una sola mano. Il box con fori in alto, invece che ai lati,  manterrà  la giusta umidità  della crosta della pasta pizza per tutto il tempo della degustazione.

Contenuti precedenti

A Cesa parte l’Asprinium Festival, la sagra del vino Asprinio

Prossimi contenuti

Cardito. Moonflowers alla serata live del RistoPub Ravigan

1 Comment

  1. 5 novembre 2018 at 18:03 — Rispondi

    Come al solito la Apple ha avuto una geniale idea. Ora, ogni dipendente può portare la pizza alla sua postazione di lavoro, rendendo più confortevole la pausa pranzo.

    Il vantaggio di questo tipo di cartone pizza risiede nel fatto che funziona molto bene in un ambiente chiuso come la Apple, organizzata in maniera tale da gestire in autonomia sia il trasporto dalla pizzeria alla postazione di lavoro, sia il riciclo di questi particolari contenitori pizza.

    Ma, nonostante questi vantaggi, sono scettico sull’utilizzo di questo cartone pizza Apple da parte del classico pizzaiolo. Infatti, proprio come per le classiche scatole pizza in cartone sarà molto complesso per i consumatori, capire come riciclarlo correttamente.
    Inoltre, siamo proprio sicuri che la pizza si mantiene calda e squisita durante il percorso dalla pizzeria fino a casa dei consumatori? Io credo proprio di no!

    Mi spiace, ma io penso che i pizzaioli continueranno a preferire e utilizzare i cartoni pizza, soprattutto se sono prodotti utilizzando esclusivamente carte di pura cellulosa priva di contenuti di macero e inchiostri a base d’acqua senza metalli pesanti proprio come facciamo noi nel realizzare le nostre scatole porta pizza d’asporto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.